Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  martedì 7 gennaio 2014 16.55
Ho scritto poco fa chiedendo se la masturbazione anale ricevuta fosse a rischio. Devo aggiungere che le dita erano bagnate di saliva da parte del partner.
Non cambia.
PBQ2014/36 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 7 gennaio 2014 16.54
Salve, in questo periodo sto assumendo bentelan in compresse effervescenti e veclam 500mg. E' possibile che queste medicine possano alterare il test hiv? Se si, dopo quando è possibile effettuare test? GRAZIE
No.
PBQ2014/35 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 7 gennaio 2014 16.53
Salve, baci profondi/scambi di saliva possono infettare? Occorre fare test per hiv?
No.
PBQ2014/34 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 7 gennaio 2014 16.52
Salve, ho effettuato e ricevuto una masturbazione anale con le dita: rappresenta un caso a rischio per hiv? Grazie
No.
PBQ2014/33 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 7 gennaio 2014 13.51
Buongiorno Dottori,
ho un test negativo a 30 giorni e uno negativo a 85 giorni di distanza da un rapporto orale attivo e passivo non protetto con una ragazza siero sconosciuta.
Posso riprendere ad avere rapporti non protetti con la mia ragazza?
Noterà che non rispondiamo mai in modo diretto a quesiti simili: quello che possiamo dire è che i test fatti confermano che lei non ha contratto l'infezione nell'evento descritto che, a parere nostro, non era nemmeno a rischio. Avere rapporti non protetti con la sua ragazza o con chiunque voglia lei, è una scelta sua.
PBQ2014/32 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 7 gennaio 2014 13.36
casi dottori esistono sieroconversioni dopo i 90 giorni
Non ci risulta.
PBQ2014/31 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 6 gennaio 2014 16.35
Cari dottori , volevo porvi una domanda. Novanta giorni dicono le line guida x il test hiv. Valgono anche x chi ha patologie autoimmuni ES. artrite reumatoide psoriasi ossea ecc... Grazie x risposta
Si.
PBQ2014/30 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 6 gennaio 2014 16.33
Buongiorno gentile staff,
Sono il ragazzo del quesito 2013/2292
Come consigliatomi dall'ematologo ho eseguito una serie di esami di approfondimento:
e' risultato tutto abbastanza nella norma tranne le transaminasi ALT a 85 , e la VES a 9 (da un precedente esame fatto qualche mese fa il valore era 3).
Non riesco a darmi pace, ovunque mi tocco sento un pallino, non so più cosa pensare !
Non voglio rifare il test perché mi ha già detto che non serve e tanto non mi tranquillizzerei comunque.
Mamma mia che ansia mi sono andato a creare.
Con un test HIV negativo a 83 dovrei stare tranquillo, ma non ci riesco...perché proprio adesso tutti questi sintomi?ho davvero paura ad avere rapporti con la mia ragazza e infatti sono mesi che non la tocco. Se stessi bene non avrei problemi ma con tutti questi sintomi ho paura di poterle fare del male...non riesco a uscirne...non so più cosa fare.
Non sappiamo che dirle. Se situazioni del genere non sono nuove per lei (paura delle malattie, ansia, ecc.) provi a parlarne con uno psicologo.
PBQ2014/29 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.57
Cari dottori ho fatto un test nat a 120 giorni la mia moglie vuole avere un figlio il test e sicuro cosa ne pensate grazie
Bastano 3 mesi. Il test è definitivo.
PBQ2014/27 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.56
Buonasera,
Anni fa ho avuto alcuni rapporti orali completi (con sperma in bocca),
Quanto rischio ho corso?
Grazie
Secondo noi nessuno, altri le consiglierebbero il test che, in ogni caso, toglierebbe ogni dubbio.
PBQ2014/26 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.55
Dopo un test a 105 giorni ho fatto rapporti cn la mia fidanzata cosa né dite
E cosa vuole che le diciamo? Dopo 90 giorni il risultato del test è definitivo.
PBQ2014/25 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.54
E' possibile che una stomatite a distanza di 6 giorni dal rapporto a rischio possa essere un sintomo di hiv??? Ho anche la sensazione di avere i linfonodi ingrossati..

Rispondetemi per favore
Non è possibile. Eventualmente, in caso di comportamento a rischio, serve fare il test.
PBQ2014/24 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.52
Gent. Dott. La presenza di psoriasi, artrite psoriasica, artrite reumatoide, possono falsare un test HIV fatto a 9 mesi di distanza da un rapporto? Può essere un falso negativo?il test era per anticorpi HIV 1e2.
Grazie
No.
PBQ2014/22 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.51
Gent.mo dottore, un anno fa mi sono punta con qche cosa ad un piede, tre mesi di puro panico ma esami tutti negativi. Mi e' rimasto pero' il terrore. Una sett fa salendo di mattina presto i gradini della stazione mi trovo vicino al piede una specie di tappino - non credo di averlo scontrato ma non ne sono proprjo sicura. Lo guardo e passo oltre ma tre scalino + sopra vedo in un angolo una siringa. Non ho capito piu niente. Arrivata a fine giornata a casa tolgo lo stivale, la calza bianca e' pulita ma sul piede ho un segnetto rosso. Ora non sono matta, sono quasi sicura di non aver calpestato il tappino (x altro non mo sembra spuntasse alcun ago o supporto di esso) ma il panico di un anno fa e' tornato prepotentemente. Ho anche provato ad infilare un ago da siringa nello stivale: solo puntandolo resta appeso e se passa dall'altra parte non si stacca neppure agitando lo stivale (pelle rivestiva nella parte del piede quindi abb robusta).
Secondo voi ci risiamo e devo fare i test? Il puntino rosso contando un po di tacco non e' a terra ma a circa4 cm.
Vi prego non ridete e datemi un consiglio.
Grazie e buon anno.



Non deve fare nulla, non ha rischiato nulla è solo paura assolutamente infondata ed irrazionale.
PBQ2014/21 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 23.48
Periodo massimo per essere sicuri di non avere l hiv...per fare il test...ma massimo dopo il quale si puo essere stratranquilli?
3 mesi per il test definitivo
PBQ2014/20 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 17.30
Salve,ho effettuato a dieci mesi da un rapporto a rischio un test hiv ab1/2 p24 chemiluminescenza NEGATIVO...poi un altro a un anno sempre uguale NEGATIVO...devo pensare di cambiare ospedale per fugare ogni dubbio o chiudo qui...?voglio un bambino a breve e voglio essere sicura di me
Chiuda.
PBQ2014/19 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 17.29
ho fatto sesso con la mia ragazza ho un test nagativo a 4 mesi cosa ne pensate
Se si è trattato di rapporto penetrativo non protetto, il risultato del test è estremamente rassicurante e quello da ripetersi a 3 mesi lo confermerà in modo definitivo.
PBQ2014/18 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 13.43
Salve sono il ragazzo del quesito PBQ2014/16, mi avete dette che le situazioni descritte non evidenziano rischi. Non per sembrare ripetitivo ma non faccio nessun test? Dimentico l'accaduto e vado avanti? Secondo voi mi sono protetto adeguatamente? Ringrazio anticipatamente e mi scuso per essere stato oppressivo ma vorrei definitivamente voltare pagina. Grazie e buon anno.
In assenza di rischi specifici, non serve fare il test. Ne approfittiamo per ricordare che, se si hanno partner ocassionali con frequenza, fare il test periodicamente, anche in assenza di rischi specifici, è una buona abitudine.
PBQ2014/17 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 11.25
Salve staff! Vi prego, se potete, dissipate i miei dubbi! Rapporto omosessuale con persona siero sconosciuta. Nel particolare:

1)fellatio passiva senza condom
2)fellatio attiva con condom
3)rapporto anale passivo protetto ma interrotto perché ho sentito un forte dolore

Tornato a casa ho scoperto che a causa del traumatismo, presentavo lievi tracce di sangue dall'ano (dovute al Rapp penetrativo passivo protetto)

Dopo il rapporto ho riempito il preservativo di acqua, risultava integro.

4)Inoltre, ho masturbato il mio partner con la stessa mano con cui nel mentre mi toccavo io (a dire il vero il partner non aveva raggiunto la totale erezione quindi non credo di essere entrato in contatto con il liquido preiaculatorio)

Queste sono le situazioni che mi mettono in estrema agitazione. Leggendo nero su bianco quello che ho scritto mi rendo conto di essermi protetto eppure ho bisogno di un parere medico per mettere fine alla questione e far tacere le mie ansie. Dimentico l'accaduto? Grazie saluti

Le situazione descritte non evidenziano rischi.
PBQ2014/16 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 5 gennaio 2014 11.24
gent.mi Dottori dopo rapporto a rischio ho effettuauo due test di 4 gener. a 1 mese e a 3 mesi e mezzo esatti negativi!il problema è che continuo ad avere ripetutamente disturbi intestinali (feci sempre poco formate) e una fastidiosissima minima perdita di urina post minzione e ho letto che potrebbero essere sintomi di sieroconversione!!!Grazie.
Ha letto notizie infondate.
PBQ2014/15 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox