Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.47
Buonasera,so che trattate solo hiv,secondo voi baciare una ragazza che ha l'herpes labbiale può favorire la trasmissione di hiv?
non credo sanguinasse e non presentavo evidenti ferite alla bocca o le labbra...devo fare il test??
A parte che può trasmettere l'herpes, il rischio HIV c'è solo in caso di contatto tra il sangue della ragazza e una sua eventuale ferita.
PBQ2013/1397 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.46
Buonasera,questa sera per strada,ho visto una persona di colore che aveva un tagliaunghie vicino a delle chiavi che portava in mano,ora al 80% sono sicuro che non mi ha toccato,qualora lo avesse fatto secondo voi si rischia qualcosa?presuppongo che avrei dovuto presentare qualche graffio o taglia sulla mano che avrebbe dovuto causare il tagliaunghie.....
Il suo quesito è farcito di ansie assurde. Perdoni la franchezza, ma è decisamente fuori strada.....come potrebbe essere stata toccata/ferita senza accorgersene? Solo l'ansia esagerata e probabilmente ricorrente può dar conto di questa insicurezza.....
PBQ2013/1396 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.43
Salve,stimolare i capezzoli di una ragazza sierosconosciuta,comporta hiv??
dato che avevo gli occhi molto vicini e'possibile che una giovane ragazza di 20 anni poteva spruzzare latte negli occhi involontariamente??
Ma come? Ci perdoni il sorriso, ma non ci si infetta così!!!
PBQ2013/1395 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.42
buona sera volevo sapere se un test negativo dopo anni dall'evento a rischio è attendibile..chiedo perchè l ho effettuato presso un laboratorio privato(accreditato)e mi hanno dato la risposta dopo nemmeno 5ore..credete possa stare tranquilla o è meglio che effettuo un secondo test? grazie
In termini generali, può stare tranquilla. Se il test era stato fatto nel rispetto del periodo finestra ovviamente.
PBQ2013/1394 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.41
Ciao,ho baciato un ragazzo molto intensamente,strusciandoci i genitali,coperti dai vestiti,lui era molto eccitato e anche io,ho simulato una sua penetrazione,ma senza appunto neanche aprirci neanche i pantaloni entrambi...cosa mi consigliate,devo fare il test?
Grazie
No.
PBQ2013/1393 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.41
buongirono Dott. Arici e Staff, mi sono fidanzata ufficialmente da poco tempo e vorremmo provare a metter in cantiere un bimbo con il mio fidanzato. non nascondo che in passato è capitato di aver avuto rapporti con altri ragazzi anche se, di non protetto, ci sono stati solo rapporti orali, a volte con eiaculazione in bocca, in presenza anche di qualche gengivite o gengive sanguinanti.

sicuramente faro' il test ma, per andare piu' preparata, pensa che ho rischiato qualcosa e che il test possa risultare positivo?

grazie mille anticipatamente
Non è questione di essere preparati o meno, e poi su cosa? Le nostre opinioni sui rapporti oro-genitali probabilmente le sono note e conoscerà anche quelle altrui.
Serenamente, faccia il test e lo faccia fare anche al suo fidanzato.
Indipendentemente da ciò che c'è stato in passato (tranne la completa astensione da rapporti) è una buona cosa quando si pensa a un bimbo o, in ogni caso, a rapporti non protetti col prorio partner.
PBQ2013/1392 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.37
buongiorno staff,vi vorrei esporre il mio quesito.Devo effettuare il test hiv sto però prendendo un antibiotico(claritromicina da 500gr al dì ) e mi chiedo se tale farmaco può inficiare il risultato del test.E' bene che attenda qualche giorno dopo la fine della cura antibiotica o posso fare il test durante o immediatamente dopo l'assunzione del farmaco? grazie e i miei più cordiali saluti
Il farmaco non interagisce. Se ha dubbi può chiedere anche presso la struttura in cui effettuerà il test...
PBQ2013/1391 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.34
gentile staff,vi espongo queste mie perplessità...ho effettuato il test hiv a 40 gg dal rapporto a rischio con esito negativo...martedì 30 luglio dovrei effettuare il test (definitivo?) a 90 gg che ho atteso con una certa tranquillità dato l'esito del primo test...ora però sono riaffiorate le paure poichè da qualche giorno ho un linfonodo ingrossato sotto l'orecchio destro che mi fa un po' male...può essere questo il sintomo di una sieroconversione non rilevata nel test a 40 gg? altri sintomi come febbre o altro non sembro averne...vi ringrazio per la vostra attenzione e risposta !!!
Non esistono sintomi utili a fare diagnosi, poichè quelli da infezione acuta sono aspecifici e generici (quindi non consentono di fare ipotesi specifiche fondate).
Il test a 40 giorni sarà confermato, stia sereno.
PBQ2013/1390 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.26
Buongiorno mangiando dallo stesso barattolo di marmellata di un siero+ con cucchiaini diversi ho rischiato per quanto riguarda l'hiv? Mi spiego meglio lui ha preso piu'volete della marmellata con il suo cucchiaino è lo ha messo in bocca ha ripetuto piu volte ciò ma io ho preso con un altro cucchiaino la marmellata dallo stesso barattolo quindi lui ga immesso nella marmellata il suo cucchiaino cosa che ho fatto io. Consigliate di fare il test per sicurezza?
Grazie
Non ha rischiato nulla, è noto e chiaro che non ci si infetta così (utilizando le stesse posate per esempio), non consigliamo il test.
PBQ2013/1389 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 26 luglio 2013 11.24
buongiorno, volevo chiedere se il caso che mi è capitato ieri è a rischio per trasmissione HIV. ho avuto un rapporto con un ragazzo molto soft, con masturbazione e rapporti orali senza eiaculazione. ci siamo poi strusciati il pene nelal zona anale ma senza minima penetrazione. il problema è che mi sono accorto che mi era scoppiata una ghiandola prima un po' infiammata vicino l'osso sacro con fuoriuscita di pus e poco sangue. il fatto che il pene di lui possa aver sfregato per poco tempo (qualche secondo) quella parte specifica dove c'era una piccola ferita, puo' essere a rischio HIV?

grazie anticipatamente della risposta, sono un po' preoccupato.
Se la sua ferita non è entrata in contatto con sangue altrui, riteniamo di no. Ma questo non possiamo saperlo noi.
PBQ2013/1388 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 23.59
Salve ho avuto contatti con un uomo dallo stato sierologico sconosciuto ma non so se ho corso rischi di contagio HIV...in pratica mi ha praticato un rapporto orale non protetto ci siamo masturbati e poi mi ha strusciato il pene sull'ano senza penetrazione x pochi minuti...nel periodo successivo non ho avuto sintomi e non essendoci stata penetrazione non sono particolarmente allarmato però vorrei chiedere lumi a voi per una maggiore sicurezza dato che comunque tutto è stato non protetto...grazie per l'eventuale risposta sperando di non aver corso rischi reali
Rischi particolari non ne vediamo.
PBQ2013/1387 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 19.19
Egregio dottore , gentile staff
sono una ragazza di 39 anni e sono molto preoccupata .
Ho paura di aver contratto il virus dell'HIV. Ho due eventi a rischio, l'ultimo dei quali risale agli inizi di aprile.
Premetto che ho avuto tutti i sintomi possibili, dalla diarrea, al calo di peso, alla sudorazione notturna, lingua bianca, dolori muscolari ed articolari, insonnia... ecc...ecc.... Credo tutti collegati alla mia ansia! Ho quindi effettuato 3 test anticorporali, l'ultimo dei quali ad 87 giorni dall'ultimo evento ad alto rischio, tutti negativi.
intorno alla 10 settimana, però, ho sviluppato una forte tonsillite con placche e linfonodi al collo molto gonfi, che ho dovuto trattare con ben due cicli di antibiotici , (prima augmentin, con il quale non c'è stato alcun miglioramento, e poi successivamente con veclam 500) e solo ora, a distanza di un mese, fortunatamente, sembra guarita.
Dato che ho letto che faringiti, tonsilliti ecc, insomma tutto quel che riguarda infezione alla gola, sono un classico sintomo di infezione primaria da hiv, ho deciso di ripetere il test.
Domani saranno ben 110 giorni dall'episodio a rischio, secondo Lei quante possibilità ci sono che veda il mio risultato cambiato???
sono molto in ansia.. la prego dottore mi risponda.
Sono possibili sieroconversioni oltre la 12 settima???
è possibile che il mio risultato sia frutto di un errore e quindi essere un falso negativo...
La prego sia molto sincero con me.... ho bisogno di essere preparata a tutto :(
La ringrazio infinitamente
Lei non ha l'HIV, l'ulteriore ed inutile test fatto a 110 giorni lo confermerà.
PBQ2013/1386 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 19.14
Salva,ho letto sul siti del ministero della salute,che il petting e'a rischio qualora la bocca,ano,organi genitali vengano a contatto con liquidi biologici,vi presentò la mia situazione,sono stato con una ragazza e ho tentato di masturbar la,ma non riuscendo i sono arrivato poco sotto la pancia,poi ci siamo baciati intensamente e ricordo di aver toccato la sua faccia...al 80% non avevo la mano bagnata per cui non credo ci sia stata traccia di liquidi,secondo voi è possibile che se sulla mia mano non mi sarei accorto di liquidi che avrebbero sporcato la faccia della ragazza che poi in seguito avrei baciato e quindi mi sarei infettato?
Ultima cosa se non avevo ferite sanguinanti in bocca e'possibile che lei mi abbia infettato avendo una specie di micro ferita sempre non sanguinante sul suo labbro?
Francamente, sono ansie assolutamente infondate.....
PBQ2013/1385 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 19.08
Gentilissimi Dottori,

ho due domande:

1) Rapporto orale da me praticato ad un uomo fino ad eiaculazione nella mia bocca è a rischio?

2) dopo 54 giorni da questo rapporto orale con eiaculazione nella mia bocca ho effettuato un test hiv eia IV gen. è attendibile dopo 54 giorni? Posso archiviare la cosa o devo ripetere il test?

Sono molto preoccupata.
grazie infinite
1) a rischio per alcuni, secondo noi no
2) test affidabilissimo che comunque, secondo noi, consente di archiviare il "caso"
PBQ2013/1384 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 19.05
Ciao a tutti,cosa ne pensate per la recente scoperta di elementi che compongono il cocktail di farmaci che e'riuscito a guarire completamente le scimmie??
Secondo voi questa potrebbe essere veramente la soluzione,che tante persone nel mondo aspettano?
Grazie per ciò che fate.
Deve ancora essere sperimentata sull'uomo...quindi tempi ancora medio lunghi, ma speriamo.
PBQ2013/1383 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 18.35
Salve baciare una persona intensamente in bocca e quindi strusciarsi la lingua e mordicchiare le labbra,comporta hiv???
No.
PBQ2013/1382 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 18.33
Buongiorno staff, vorrei porvi una paura che ho da molto e non riesco a superare... Fra Un po' parto per il mare e come sempre inizia ad avere paura delle siringhe che potrebbero trovarsi in spiaggia sotto la sabbia e uni non le vede.... Ci sono state persone che si sono infettate in questo modo? Non so come fare a superare questa paura
Il rischio di infettarsi pungendosi accidentalmente con una siringa infetta è più teorico che reale e la casistica lo conferma. Ci si infetta per scambio di siringa tra tossicodipendenti (molto in passato poco oggi), c'è qualche rischio per chi maneggia aghi e siringhe per motivi professionali (infermieri, medici) ma non conosciamo casi di chi si è infettato accidentalmente. Non ci faremmo problemi, altrimenti tenga le scarpe o non frequenti spiagge sabbiose....
PBQ2013/1381 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 18.19
Buonasera staff,se si proteggono le parti intime con mutande e pantalone,e si va in un nightclub e una ragazza si siede sulle mie gambe e inizia a muoversi imitando un rapporto vaginale,quindi tutto pero senza penetrazione e con mutanda e pantalone si rischia hiv?
Ovviamente no. Sono a rischio i rapporti penetrativi non protetti ed, evidentemente, non è questo il caso.....
PBQ2013/1380 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 18.18
Salve venire a contatto con secrezioni vaginali sulle dita,e'iun potenziale rischio hiv ?
No.
PBQ2013/1379 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 24 luglio 2013 18.16
Buonasera,oggi ho fatto petting con una ragazza messicana,per cui ci siamo strusciati,e ovviamente senza penetrazione perché vestiti,poi ci siamo baciati molto e lei aveva qualche micro ferita al labbro da qualche giorno,invece io non credo che avevo ferite a livello orale,ultima cosa ho provato ad inserire la mano verso i pantaloni suoi scusate i la franchezza però non ho toccato l organo femminile.....ho visto le mani e non avevo micro ferite o pellicine alzate,però la ragazza mi continuava a ripetere che era molto bagnata mi scuso ancora....Secondo voi nelle situazioni descritte rischio HIV tipo 1 e 2,epatiti e malattie veneree?
Grazie
Trattiamo solo ed esclusivamente di HIV e la situazione descritta non evidenzia rischi in tal senso.
PBQ2013/1378 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox