Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  domenica 2 marzo 2014 00.13
Salve dottori,
sono una donna di 36 anni. nei giorni scorsi ho praticato petting con un uomo, ma ad un certo punto lui ha inserito il pene in vagina senza protezione e ha dato qualche spinta, senza avere un'eiaculazione. Io l'ho subito respinto. Ora sono molto preoccupata. Farò sicuramente un test, ma nel frattempo vorrei sapere se ci sono alte probabilità che mi possa aver contagiato.
Grazie
Un rapporto non protetto, anche se incompleto, è considerato a rischio.
Fare il test è saggio, senza ansie particolari.
PBQ2014/424 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 2 marzo 2014 00.12
Salve staff considerate un test a 30 giorni già affidabilissimo in quanto non si sono mai verificati falsi negativi con test di IV gen. 1/2 agp24 dopo suddetto periodo? Grazie
Già.
PBQ2014/423 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 2 marzo 2014 00.12
Dottore, dopo rapporto anale non protetto ho fatto tanti test, ultimo a 120 giorni. Tutti negativi. Dovrei stare tranquillo.

Ma sono 3 mesi che ho dolori/fastidi al collo, ascelle e sopratutto inguine.
Dottore non è ansia, questi linfonodi mi fan male sul serio.
Non mi era mai successo prima

Sono terrorizzato!!! Vorrei fare un altro test lunedì a 150 giorni ma non ho più il coraggio.
Ho troppa paura!!! Solo al pensiero mi sento morire....

Dottore onestamente, pu0 cambiare il mio ultimo test?
No.
PBQ2014/422 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 2 marzo 2014 00.10
Scusate la mia ignoranza...
se faccio un test hiv di controllo x me stessa lo devo fare sull ultimo rapporto a “rischio“ ma se l ultimo rapporto é a piu di un anno fa e la persona in questione ha un test recente negativo allora devo prendere in considerazione altri periodi?!
domanda stupida lo so
se i miei ultimi due ex vista la mia paura hanno fatto i test ora negativi a distanza di molto tempo
io i miei test li devo pensare a distanza oramai di tre/quattro anni su una persona di cui nn conosco lo stato...
Non sbaglia il mio ragionamento
i test si fanno su persone di cui nn si conosce lo stato?
Grazie
Unica regola: il test definitivo va fatto a 3 mesi dall'ultimo rapporto a rischio. Già dopo un mese è attendibilissimo.
Lasci perdere i test altrui.
PBQ2014/421 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 2 marzo 2014 00.04
gentili dottori,
da un mese dall'ultimo rapporto a rischio (non protetto, 2 volte) rapporto anale, senza eiaculazione all'interno, ho fatto il test dell'HIV. Nel ritirare le analisi in un laboratorio privato leggo che la metodica utilizzata era di 3 generazione e il metodo era quello della immunocromatografia HIV1 e 2.
è un metodo attendibile? il risultato è stato negativo.
grazie.
Attendibile, il test, da linee guida, va ripetuto dopo 3 mesi.
PBQ2014/420 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 2 marzo 2014 00.02
Riprendendo la risposta 412 int
endete dire che posso stare tranquillo che nn sono stato infettato da virus hiv???
E che posso riprendere l' attivita' sessuale di coppia cn mia moglie???
Sono in paranoia totale!!!!
Nell'avvisarla che non risponderemo oltre al suo quesito, le ribadiamo, per l'ennesima volta ed ultima volta, che il test è definitivo. Lei non ha contratto l'infezione da HIV. Cosa vuole fare della sua vita affettivo/sessuale è questione sua. Noi ci limitiamo a dare indicazioni sul tema HIV. Evidentemente non ha l'HIV e non può trasmetterlo a nessuno.
Smetta di cercare in internet, finisce che l'ansia aumenta e basta. O se ne fa una ragione, oppure provi a rivolgersi ad uno psicologo. Meglio che tirarsi matti qui dentro......
PBQ2014/419 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 1 marzo 2014 23.58
Buon giorno o effettuato un test a 90 giorni da un rapporto orale attivo e passivo hiv 1 e hiv2 metodo chemiluminescenza solo anticorpi cosi cera scritto esito negativo. Il mio pensiero e che nn so se la persona era siero negativa o siero positiva
se fosse stata sieropositiva? Detto questo dovro rifare il test a 6 mesi quindi a 180 giorni o posso stare tranquillo gia con un esito negativo a 90 giorni? Possono esserci sieroconversioni tardive se il rapporto e avvenuto sicuramente con persona sieropositiva quindi nn rilevabili a 90 giorni?
Per noi basta e avanza.
PBQ2014/418 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 1 marzo 2014 09.44
Quesito 415 mica rispondete!
Secondo voi puo accadere che un ospedale sbagli tre test hiv negativi dopo un anno? E quindi devo andare a rifarlo in un altro ospedale per conferma?
O chiudo...(sempre online voi!)
Pensavamo cogliesse la provocazione a riflettere.
Escludiamo tali errori e riteniamo debba chiudere la vicenda.
Evidentemente.
PBQ2014/417 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 21.53
Faccio seguito alla domanda 404. Posso dunque stare tranquillo per la situazione descritta (solo masturbazione da parte di prostituta su parti intime pero' non protette)? Oppure consigliate un test? Se si, quale e quanto tempo dopo il rapporto? Tra l'altro, avevo gia' in programma un emocromo fra 1 mese circa: puo' essere utile in ogni caso per verificare evntuali infezioni? Su quale "parametro/voce"? Nel frattempo posso condurre vita normale, avere rapporti protetti con mia partner? Grazie ancora.
Le abbiamo risposto che la situazione descritta non è a rischio e, conseguentemente, non consigliamo il test. Il resto, di conseguenza, non ha significato.
PBQ2014/416 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 21.20
Vi leggo spesso e vedo che siete diretti...
Un test a un mese e un secondo per chiudere a tre mesi...e se negativo tutto termina...anche in presenza di sintomi ecc
Per cui avendo fatto cio che avete detto a distanza però di un anno con tre test negativi in ospedale potrei dormire tranquillamente ...ma secondo voi bisogna fare il test in piu siti di prelievo...o sicuramente un ospedale non puo sbagliare tre volte?
Saremo diretti anche stavolta: se ci legge spesso, sa già la nostra risposta...
PBQ2014/415 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 19.31
Domanda 408. Si mi e' successo di venire a contatto con una goccia di sangue durante un rapporto dove mettevo il mio pene in mezzo il seno di donna..servono altri particolari?
Il contagio ematico può avvenire se c'è contatto tra sangue infetto e ferite aperte e sanguinanti.
Veda lei, se ha dubbi faccia il test.
Null'altro da aggiungere.
PBQ2014/414 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 19.29
Per favore potete darmi chiarimenti in merito a un mio quesito. Se sono presenti dei sintomi che possono far pensare ad una sieroconversione hiv che durano mesi che poi si risolvono quando puo significare che sono comparsi gli anticorpi o seguito un test solo anticorpi a 92 giorni con esito negativo
Conta solo il test. Negativo dopo 3 mesi è definitivo.
Le paranoie sui sintomi, sono tali: paranoie!!!
PBQ2014/413 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 19.28
buonasera dottore ,facendo riferimento alla vostra risposta PBQ2014/409,dalla sera dell'incontro con la prostituta non ho piu' avuto nessun rapporto sessuale.!!!
Dunque Lei ritiene che io non abbia il virus???...e che posso riprendere l'attivita' di coppia con mia moglie??
....panico a mille
grazie
Cosa altro vuole che le diciamo?
Il test è definitivo.
PBQ2014/412 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 16.25
dottore sono la ragazza della domanda PBQ2014/407
dottore io non avevo mai avuto rapporti con nessuno prima di quello. E' stata per me la prima volta, anche se lui è un bel po piu grande di me.
Quello che voglio dire: visto che lui ha fatto il test 50 giorni dopo il rapporto ed è uscito negativo, posso stare tranquilla seconvo voi?
rispondetemi per favore
Ci sono ottime ragioni per stare serena, di per sé, però, preferiamo ragionare di test fatto in prima persona.
PBQ2014/411 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.51
Dottori ho una domanda.

il periodo finestra per hiv è 90 giorni.
se una persona durante un rapporto viene contagiato anche da virus di EBV oppure CMV (oppure entrambi) il periodo finestra hiv è sempre 90 giorni?
oppure potrebbe allungarsi?

grazie tante
Non cambia, ovviamente. Altrimenti si direbbe che il periodo finestra è di 3 mesi tranne i casi in cui.....non le pare?
PBQ2014/410 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.49
buongiorno sto vivendo nell'ansia e nel terrore di aver contratto il virus hiv .Il tutto e' capitato quasi un anno fa ,quando ad una festa ho avuto un rapporto vaginale con una prostituta,protetto dall'inizio alla fine,eiaculando nel profilattico che una volta finito a vista sembrava pieno e integro.
a tutt'oggi mi vengono ansie e sensi di colpa sul fatto che magari si e' rotto il profilattico e ho contratto il virus.
preso dall'ansia e la paura ho fatto 3 test:
1 test hivA/B a 65 giorni =negativo
2 test hiv A/B a 220 giorni=negativo
3 test HIV 1-2 a 295 girni=negativo.
la mia domanda e' questa:
1)posso ritenermi fuori pericolo o ci puo essere una lentezza nello sviluppo degli anticorpi??
2)posso esser sicuro al 100% di non aver contratto l'hiv???
3)posso riprendere ad aver rapporti con mia moglie???
sono in panico totale.
grazie
Panico ingiustificato.
Crediamo sappia che dopo 3 mesi il test è definitivo.
Se non ci sono stati altri comportamenti a rischio nel frattempo, è certo di non aver contratto l'infezione.
Peraltro, un rapporto protetto non è a rischio e se il profilattico si rompe ci si accorge.
PBQ2014/409 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.45
Una goccia di sangue sul glande, puo trasmettere hiv?
Grazie.
Le è successa questa cosa?
PBQ2014/408 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.44
Dottore 3 mesi fa ho avuto un rapporto non protetto con un ragazzo appena conosciuto ma che ho saputo frequentare tante donne e anche uomini. ma non ho mai avuto il coraggio di fare il test, ma mi sono promessa di farlo presto.
Pero dopo 50 giorni dal quel rapporto, dopo aver supplicato il ragazzo, l’ho convinto a fare il test ed è risultato negativo, siamo andati insieme.
il test era solo per anticorpi

Di sicuro faro il test anche io, ma pensa che posso stare tranquilla?
Cosa ne pensa dottore, sono preoccupatissima e ho paura di fare il test.
lo so che devo fare il test io, su di me..
pero cosa ne pensa?
grazie
Che il risultato del test del partner è affidabilissimo. Andrebbe ripetuto a 3 mesi dall'ultimo evento a rischio per essere considerato definitivo.
Per se stessa, l'unica è fare il test. Le facciamo presente che qualunque rapporto non protetto avuto in precedenza è potenzialmente considerabile a rischio.....
PBQ2014/407 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.41
A novembre dopo un rapporto sono iniziati dei sintomi o effetuato un test hiv 1 e hiv2 metodo chemiluminescenza solo anticorpi a tre mesi (90 giorni ) esito negativo ma i sintomi persistono. Devo fare un altro test a distanza di 6 mesi?
Riteniamo di no. Non esistono sintomi dal valore diagnostico e, in ogni caso, non durerebbero a lungo. Conta solo il test e, a 3 mesi, è definitivo.
PBQ2014/406 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 28 febbraio 2014 15.40
Un test fatto prima di 3 mesi può essere attendibile a partire da quanti giorni dopo l'ultimo rapporto a rischio?
Alto Rischio: rapporto anale attivo
Alto rischio se il rapporto non è protetto.
Il test è considerato definitivo dopo 3 mesi. In realtà lo è già prima ed è già affidabilissimo dopo un mese, ma vale la regola dei 3 mesi.
PBQ2014/405 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox