Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  sabato 31 maggio 2014 00.34
Buongiorno, vorrei farvi una domanda legata ad un dubbio. Purtroppo in fronte presento delle micro lesioni dovute all'acne, alcune anche fresce. Sono piccolissime, dovute ai brufoli. Se queste vengono a contatto non so, con goccioline di sangue, potrei correre qualche rischio? Vorrei porre un'altra domanda, se qualche gocciolina di sangue vada in un occhio, si configurerebbe qualche rischio? Parlo di goccioline di sangue, non di liquidi eccessivi in merito ad un episodio che mi è accaduto tempo fa. Un mio amico si feri' ad un dito e, d'istinto, incomincio ad agitare la mano. E' possibile che sia a venuto a contatto con delle gocce negli occhi... Grazie in anticipo :)
Il contatto tra proprie ferite o congiuntiva e sangue altrui deve essere evidente. L'episodio descritto non ci pare a rischio.
PBQ2014/1370 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 31 maggio 2014 00.32
salve dottori
dopo un rapporto sessuale completo non protetto con un uomo, lui ha fatto un test dopo 50 giorni e uno dopo 5 mesi, tutte e due negativi. Sono andata con lui quando li ha fatti e quando ha preso gli esiti ero con lui.
ora so, che il test lo dveo fare su di me e lo faro presto...
ma nel frattempo posso essere sicura della sua serionegativita al momento del rapporto e che quindi anche il mio test sara negativo?
(non ho avuto nessun tipo di rapporto dopo quella volta ed ero vergine prima di quel episodio)grazie
Riteniamo che se una persona ha rischiato deve fare il test in prima persona.
PBQ2014/1369 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 31 maggio 2014 00.30
Gentile staff ieri sono stato con una prostituta ed il rapporto e' stato protetto...dopo la ragazza mi ha invitato a farmi una doccia per rinfrescarmi e li' ho notato un puntino rosso tipo piccolo taglietto che non so se sanguinasse o meno...vi chiedo potrei aver corso dei rischi in caso di piccolo sanguinamento se le sue secrezioni vaginali fossero venute a contatto con questo piccolo taglietto o pet aver usato la doccia subito dopo di lei? Grazie mille
Riteniamo non abbia corso rischi.
PBQ2014/1368 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 30 maggio 2014 08.43
Scusatemi dottori, sono totalmente ignorante in materia, faccio il volontario in un PA. Dove la figlia del presidente è pediatra e mia amica, gli ho confidato il fatto e mi ha prescritto gli esami, li ho fatti in un laboratorio privato accreditato dalla regione, 30 45 60 90. Negativi. Torno da lei e mi dice ok per me basta cosi... Ma vieni con me nella ospedale in cui lavoro per parlare con il mio collega tizio che è più informato. Il quale ha sputato sui miei test e che non gli importa cosa dice l'iss di tornare assolutamente fra 3 mesi. Mi sono informato qua e la solo su siti non perditempo dove dicono che gli anticorpi si formano sempre 3-4 settimane dopo casi rarissimi dopo 6... Io cosa devo fare? Se l'iss dice cosi un motivo ci sarà leggendo una vostra risposta recente che dite che basta realmente meno ho letto cosa dicono i francesi. E io mi sono rincuorato mooolto. O fanno schifo la qualità dei miei test (cosa molto improbabile perche su ste cose pubblico o privato non si scherza), non penso che se i francesi lo danno definitivo a 42 giorni mandino la gente a infettarne altra ragion di piu noi a 90 giorni! Avete ribadito che la sostanza e la stessa cambia la forma cio mi porta a pensare che il dottor tizio, scusate il termine sia un coglione. Distinti saluti.
Come deduciamo dalle sue riflessioni, conosce bene la nostra posizione che confermiamo.
PBQ2014/1367 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 30 maggio 2014 08.41
Ciao staff,ho notato che sotto la scarpa c'era attaccata una medicazione che sicuramente si sarà attaccata mentre camminavo per strada...ora dopo circa 20 ore dall'ultima volta che le ho utilizzate e quindi da quando si sarebbe attaccata la medicazione le ho toccate per sfilarmele ed avevo qualche taglietti sulle dita...rischio hiv???cosa mi consigliate di fare?
Non ha rischiato nulla e non deve fare nulla. Si tratta di un'ansia assolutamente infondata.
PBQ2014/1366 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 30 maggio 2014 08.40
Salve, circa un mese fa ho eseguito un fellatio con ingoio di sperma ad un ragazzo di cui non conosco lo stato seriologico. Lui dice che è donatore. Sento molte versioni discordanti riguardo il sesso orale. Ora vorrei fare il test. Secondo voi posso andarci tranquilla?. Grazie in anticipo per la risposta.
Veda risposta a quesito 1359.
PBQ2014/1365 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 21.40
Gentili dottori con 4 test fino a 104 giorni metodo cmia in laboratori privati posso essere sicuro di non avere l'HIV anche se mi fa male la gola e ho la febbre scusate sono in panicooo!
Stia sereno, l'HIV non c'entra nulla.
PBQ2014/1364 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 19.55
BQ2014/1362
Purtroppo le fonti sono infettivologi che pubblicano i sintomi più frequentemente associati alla sieroconversione...ed alcuni reparti di malattie infettive assicurano di aver visto casi di sieroconversioni oltre i 90 giorni...queste situazioni fanno paura. Per questo vi ho chiesto se i miei test a 40-60-80 possano non aver diagnosticato l'infezione. Non giudicatemi male, ho solo paura..
Non giudichiamo nessuno, ma la nostra posizione è chiara e costantemente espressa.
PBQ2014/1363 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 11.18
Gentile Staff...oggi dopo diversi giorni sono stato dal medico che mi ha diagnosticato una faringite con placche. Ho letto che la faringite è tra i sintomi più frequenti della sieroconversione. .. e sono terrorizzato...Come detto ho eseguito test solo Anticorpi dopo 40 e 60 giorni...ed uno combinato dopo 80...tutti negativi. Credete che questa faringite possa essere correlata ad una sieroconversione?
Assolutamente no e ci permettiamo di mettere in discussione la fonte cui si riferisce.
PBQ2014/1362 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 11.17
E vero che in realtà basta meno di 90 giorni?
Abbiamo ripetuto decine e decine di volte che riteniamo affidabilissimo il test già dopo un mese. 3 mesi è il termine formale di ampissima sicurezza usato in Italia. Altri stati hanno abbassato tale limite.
PBQ2014/1361 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 11.14
Salve,ho effettuato tre test:uno dopo 30 giorni dal possibile contagio,uno dopo 90 e uno dopo 190.adesso il mio medico di base,mi dice,di ripetere l esame perché gli anticorpi Dell hiv potrebbero non essersi ancora sviluppati....non ne posso più.Inoltre ho dolori inguinale e ascellari ormai da 8mesi con diarrea.lei cosa ne pensa???grazie infinite
Pensiamo che non debba fare altro perche già a 3 mesi il test è definitivo. Sui sintomi presunti, veda risposta a quesito recente.
PBQ2014/1360 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 11.11
Ho fatto una fellatio a un ragazzo il quale mi ha eiaculato abbondantemente in bocca e ho anche ingoiato il suo sperma, ho letto nel sito che per voi sia lo sperma in bocca che l'ingestione di sperma non è considerato a rischio HIV.
Mi nasce un solo dubbio dal fatto che avevo vicino a un dente una ferita che sanguinava forse una gengiva o altro comunque mi sanguinava ( che ho notato poi in bagno allo specchio una volta che ci stavamo lavando assieme), lo sperma a contatto con la ferita sanguinante forse gengiva o altro tipo di ferita sanguinante nel momento in cui praticavo la fellatio e quindi con l'abbondante sperma del ragazzo che è finito su questa mia ferita che stava sanguinando nel momento che ho ricevuto lo sperma in bocca su questa ferita modifica il rischio HIV o secondo voi anche in questo caso non ritenete la situazione a rischio HIV?
Tagliamo corto e diciamo: secondo noi la situazione descritta non è a rischio, altri la considerano tale e consigliano il test. Il test, come diciamo sempre, toglie ogni dubbio.
PBQ2014/1359 Staff
Inizio pagina

 

  giovedì 29 maggio 2014 11.07
rapporto non protetto

dopo un mese inizio dolori linfonodi inguine collo e ascelle (durati 4 mesi)
dopo 5 mesi febbre alta per 10 giorni con faringite
faringite che è durata 3 mesi con dolori a tutto il collo
dopo 6 mesi, 2 afte in bocca
durante tutti questi mesi dolori diversi alle ginocchia, al fianco destro, ai piedi, alla schiena, sudorazioni strane
esami del sangue sballati dopo 3 mesi e dopo 5 mesi (linfociti, pcr, ves)

12 test hiv quarta generazione in 5 posti diversi (3 ospedali e 2 lab privati) fino a 7 mesi, tutti negativi

da qualche giorno a questa parte sto decisamente meglio, ma sono molto molto preoccupato.

Aspetto ancora un po ora che sono spariti tutti i sintomi e farò un nuovo test elisa IV generazione ma questa volta anche con insieme un test PCR HIV1, sara negativo dottori?

ho molta paura.
grazie
I sintomi che lei pecepisce e descrive non hanno alcun significato e valore ai fini della diagnosi dell'infezione da hiv. Non c'entrano nulla coi possibili sintomi da infezione acuta che sono confondibili con tante altre patologie e sono di breve durata. Conta solo il test, e quelli che lei ha fatto bastano e avanzano. È evidente che il suo problema è di natura psicologica e consigliamo di voltare pagina senza fare altro o rivolgersi ad uno psicologo.
PBQ2014/1358 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 28 maggio 2014 20.57
Gentile staff ho fatto un test esattamente a 30 90 giorni in un laboratorio accreditato regione Liguria. Negativi pero ora ho un po di febbre e mal di gola il mio malessere generale dura da quasi 3 giorni... I miei test sono definitivi e questi sono solo degli scherzi di stagione che non si sa come vestirsi o devo fare un test in ospedale?
Non deve fare altro. L'HIV non c'entra niente.
PBQ2014/1357 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 28 maggio 2014 20.54
Quesito 1351, scusate ma quindi se io do un bacino su una parte di cute graffiata ed ho le labbra "sane" rischio per hiv?
No.
PBQ2014/1356 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 28 maggio 2014 20.53
Egregi dott.Dopo 187 giorni da un rapporto non protetto,test elisa anticorpi assenti,posso ritenerlo definitivo,Grazie....
Bastano 3 mesi.
PBQ2014/1355 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 28 maggio 2014 15.42
Scusate ma se oltre a dire che il test dopo 90/100gg nn dite altro che state a rispondere a fare?
Altre info nn ne date
comunque in Ospedale danno il test a un mese e a quattro indi 120gg
Quindi nn siate così elastici
ste malattia nn si supera se poi la gente fa test e magari mette in saccoccia un negativo FALSO!!!!
Si rivolga ad altro servizio se questo non la soddisfa. Fortunatamente ce ne sono diversi.
PBQ2014/1354 Staff
Inizio pagina

 

  mercoledì 28 maggio 2014 15.41
Salve...
a seguito di linfonodi persistenti al collo ed avendo avuto solo un uomo
ho fatto effettuare a lui il test hiv per ben quattro volte!!
Dopo un anno dalla sua ultima ex
e sono stati negativi tutti e quattro
ora a seguito di un intervento dovrò farlo anchio
cosa mi aspetto?!
Possono essere errati i suoi test?!ho paura
Per quanto riguarda il partner, si può escludere l'hiv in assenza di successivi comportamenti a rischio. Per quanto riguarda lei, se ha avuto un solo partner sieronegativo, non dovrebbero esserci problemi. Anche se, ci permetta, meglio fare il test in prima persona che farlo eseguie al/ai prtner e basta.
PBQ2014/1353 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 27 maggio 2014 23.18
Avendo avuto un rapporto protetto sono andato in ansia e a 29 giorni ho fatto un test di quarta generazione però non ho letto la p 24 c'è solo scritto ag ab negativo cosa devo fare ripeterlo grazie mille
Se il rapporto era protetto, non serviva il test.
PBQ2014/1352 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 27 maggio 2014 23.18
I baci a "stampo" sono sempre esenti da rischi? Intendo se ci fossero brufoli, graffietti, abrasioni sarebbero rischiosi?! Non sempre è possibile osservare e valutare le situazioni
Nonnsono a rischio. È a rischio l'eventuale contatto tra ferite sanguinanti, in qualsiasi parte del corpo avvengano.
PBQ2014/1351 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox