Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  mercoledì 22 ottobre 2014 08.28
Salve Dottori, vorrei chiedere un vostro pare su un dubbio: dopo un rapporto a rischio ho eseguito un test cmia a 35g (0.05) e uno dopo i fatidici 90g (0,07). Dopo essermi messo l'anima in pace e tirato un grossissimo sospiro di sollievo, il giorno dopo (91edimo giorno) inizio fortemente a stare male: febbre (stabile a 37,5) linfonodi dolenti e forte astenia. posso escludere con certezza assoluta una sieroconversione tardiva o un falso negativo? Il mio medico insisteva di ripetere il test a 6mesi, è necessario ripetere il test?
Grazie mille a tutti
Il test a 90 giorni è considerato definitivo.
L' interpretazione "fai da te" dei sintomi (per la cronaca non si può definire febbre la temperatura citata) non è saggia, soprattutto quando si è "vittime" dell'ansia.
PBQ2014/2596 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 22.43
Ho commesso una leggerezza che mi sta preoccupando non poco. Premetto che a causa di una puntura con una siringa abbandonata in passato fortunatamente senza esiti negativi ho purtroppo una paura forse esagerata di hiv. Ho trascorso la mattinata in ospedale per dei controlli e con le mani ho toccato naturalmente dove toccano tutti, maniglie, corrimano ecc. Quando sono uscito in macchina mi sono toccato dopo una decina di minuti il labbro proprio dove mi ero morso lacerandomi la mucosa qualche ora prima; per vedere se mi ero leso ci ho messo proprio le dita sopra. Mi sono toccato purtroppo senza pensare che avevo le mani sporche e subito dopo mi è venuta la paura di essermi potuto contagiare con hiv. Vi chiedo se effettivamente è una situazione rischiosa o se sono io troppo timoroso. Il mio medico mi ha detto che hiv all'aria muore praticamente subito e che non ho rischiato ma vorrei un vostro parere in merito vista la vostra esperienza in merito. Grazie
Non ha coso alcun rischio, paura decisamente esagerata.
PBQ2014/2595 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 22.42
Salve vorrei porvi il mio quesito, ho fatto uso di cocaina insieme ad un amico ed un amica usando la stessa banconota, posso aver contratto l hiv nel caso uno dei due sia infetto?
Riteniamo assai improbabile tale evento, a meno che la banconota fosse imbrattata di sangue recentissimo e usata di seguito procurandosi una ferita evidente alla narice....
PBQ2014/2594 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 18.18
l'assunzione di farmaci comuni e antibiotici pesanti possono falsare un risultato hiv o possono ritardare la sieroconversione?
No.
PBQ2014/2593 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 18.17
2589 in riferimento al quesito preciso che l'ano l'ho proprio toccato. Cambia qualcosa? È perche penso sia una mucosa e mi pare di aver capito che il virus la oltrepassa con facilità. È vero che muore praticamente subito su una superfice inanimata?
Non ci si infetta così. Le abbiamo risposto.
PBQ2014/2592 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 18.15
Gentile staff, riferendomi alla risposta PBQ2014/2585, mi scuso sinceramente se sono sembrato provocatorio, non ne avevo intenzione, vi stimo profondamente per il servizio che svolgere verso persone piene di dubbi come me in questo momento, il fatto è che ho letto cose contraddittorie su internet e volevo capire se il discorso antigene hiv2 valeva nei test di ultima generazione. Nessuna malizia, solo dubbi. Sorry
Ok. Non si preoccupi.
PBQ2014/2591 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 18.14
Buongiorno..
Un test di IV generazione rispetto ad uno di III ha solo la differenza che ricerca anche l'antigene dell'HV1 o è comunque più sensibile nella ricerca degli anticorpi rispetto ad una di III?
Grazie
Rispetto agli anticorpi, non ci sono differenze sostanziali.
PBQ2014/2590 Staff
Inizio pagina

 

  martedì 21 ottobre 2014 15.25
Sono dovuta andare di tutta fretta in un bagno pubblico per una scarica di dissenteria. nella fretta pulendomi l'ano con purtroppo poca carta igienica con le dita con cui avevo toccato la maniglia e la porta ho toccato lo sfintere e la vagina all'esterno. Il bagno non era proprio pulito e immagino neanche la maniglia che avevo toccato. Probabilmente il bagno era inutilizzato da almeno un minuto o due. Esiste un rischio hiv se la maniglia era sporca di sangue o altri liquidi biologici depositati dalle mani di altri utenti o è solo una mia paura esagerata per questa malattia??
Decisamente paura esagerata, e probabilmente ricorrente, per questa malattia. Se tale paura condiziona la sua quotidianità, meglio affrontarla con l'aiuto di uno psicologo.
PBQ2014/2589 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 18.59
Buonasera dottori,
Anche se è raro in Italia l'hv2 volevo sapere se ha gli stessi tempi di comparsa anticorpi dell'hv1? Ho letto da qualche parte che per l'hv2 a 40 giorni il test e' affidabile.
Grazie
Valgono gli stessi tempi.
PBQ2014/2588 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 18.43
2582 in riferimento al quesito 2582 chiedevo se il prepuzio all'esterno e costituito di pelle impermeabile al virus?? E quindi non ho rischiato perchè è una barriera? Erano passati non più di un minuto dall'utente prima
Non ha rischiato e basta. Non ci si infetta così. E' una categoria di ansie assurde, al pari di chi ha paura perchè calpesta qualcosa, incrocia persone che "sputacchiano" o che hanno le mani screpolate, vede sangue su porte e maniglie, ecc. ecc.
Ci sono situazioni a rischio, chiare e ben note.
Altre non lo sono, altrettanto chiaramente.
Non siamo all'anno 0, questa malattia si conosce da trent'anni ormai.....
PBQ2014/2587 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 18.40
Buonasera,
Ho effettuato il test a 46 giorni da un rapporto sessuale, nel centro dove l'ho fatto me l'hanno dato per definitivo dicendomi che ora mai si sa tutto di questo virus e di stare tranquillo. Non metto in dubbio l'esperienza di professionisti ma andrò a rifarlo a 90 perché è giusto rispettare quello che indica lo stato. Volevo sapere però se anche voi la pensate come il medico, che comunque a 46 giorni e' sostanzialmente definitivo.
Grazie
Diciamo che già a 30 è affidabilissimo.....
PBQ2014/2586 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 18.23
Gentile staff, in riferimento al quesito PBQ2014/2580, vorrei capire meglio, state dicendo che un test cmia con ricerca anticorpi hiv1 e hiv2 e antigene p24, in realtà ricerca anche l'antigene dell'hiv2 e non solo gli anticorpi? Grazie.
Come ci sembra lei ben sappia, ed effettivamente non lo abbiamo specificato con chiarezza leggendo troppo rapidamente il quesito, il test da lei citato ricerca solo gli anticorpi per HIV2.
L'antigene P24 è specifico di HIV1.
HIV2 è diffuso quasi solo in Africa, ma anche questo probabilmente lo sa bene.
A che pro pone quesiti di cui sa le risposte?
PBQ2014/2585 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 18.12
dott mi scusa sono la signora della scarpa e vero ho calpestato il vomito pero poi con le mani mi sono tolta le scarpe e buttate e se nel vomito cera un po di sangue non si puo infettarsi cosi...
Non ci si infetta così, sono ansie totalmente infondate.
PBQ2014/2583 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 17.51
In un bagno pubblico ho toccato mentre defecavo tenendomi sospeso con il pene il bordo della tazza dove c'erano delle gocce di urina di altri utenti. Ho toccato con il prepuzio e ho potuto lavarmi solo dopo sei sette ore. Non ho visto sangue evidente ma mi sono preoccupato ugualmente. E' una situazione a rischio hiv? La pelle del prepuzio all'esternno è permeabile al virus o è pelle vera e propria e garantisce una certa protezione??
Non ha rischiato HIV.
PBQ2014/2582 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.37
Un chiarimento in merito alla vostra risposta.PBQ2014/257
cosa intendete con "Per il resto, immaginiamo sia seguito da un medico a cui è evidentemente importante fare riferimento."?
Il mio test e' definitivo a prescindere dalla malattia autoimune?

Ancora grazie
Il test è definitivo. il riferimento al "resto" era rispetto all'eventuale malattia autoimmune.
PBQ2014/2581 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.35
Buongiorno, volevo chiedere una informazione sul test di IV generazione combinato, il test cerca l'antigene di entrambi i virus hiv1 e hv2 o solo hv1? Grazie
Di entrambi.
PBQ2014/2580 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.34
Ho effettuato un test di IV generazione a 84 giorni dall'evento a rischio. Consigliate a 90 giorni? O posso ritenere quello a 84 definitivo?

Grazie.
Formalmente si parla di 90 giorni, sostanzialmente non cambia nulla.
PBQ2014/2579 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.34
dottore stavo camminando e non mi sono accorta che con le scarpe ho pestato il vomito ancora fresco ho paura del virus hiv si rischia devo fare test
Non deve fare nulla, non ci si infetta col vomito, e poi lo ha calpestato con la scarpa......
PBQ2014/2578 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.33
Cari dottori ho avuto un rapporto con una escort il rapporto e stato masturbazone reciproca baci e sesso orale ricevuto oggi ad un mese sono comprese macchie rosse stasera ho una visita dal venerologo cari dottori nella masturbazone se dopo aver messo le dita nella sua vagina dopo ho toccato il mio glande ho corso rischi?nel rapporto orale ho corso rischi? Nel baciare?aspetto una vostra risposta
Bacio, masturbazione reciproca e rapporto orlai ricevuti non sono a rischio.
PBQ2014/2577 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 20 ottobre 2014 16.20
Buongiorno
ho effettuato un test hiv dopo tre mesi da un rapporto non protetto. L'esito è stato negativo
Successivamente ho fatto degli esami del sangue dal quale è emerso un valore alterato degli anticorpi ANA (320).
Non ho ancora una diagnosi certa ma mi è stato detto che probabilmente si tratta di connettivite indifferenziata.
E' possibile che la malattia autoimmune rallenti la formazione di anticorpi Hiv e che il periodo finestra sia maggiore dello standard?
E' il caso che io ripeta il test ? se si quando?


Grazie mille
Il test HIV è definitivo dopo 3 mesi.
Per il resto, immaginiamo sia seguito da un medico a cui è evidentemente importante fare riferimento.
PBQ2014/2576 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox