Home Page Vivere al Sole Red Ribbon
Chi siamo
News
Bambini
Chiedi? Rispondo!
HIV - AIDS
Concorsi
Link
Bibliografia
Legislazione
Comunità Emmaus
Il progetto
"Vivere al Sole"
è cofinanziato da

Consiglio dei Sindaci Bergamo

Fondazione Della Comunità Bergamasca Onlus
Dal 1 Maggio 2005

Chiedi? Rispondo!
Richieste pubbliche
Team HIV - AIDS

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.40
ciao a tutti, volevo sapere se una piccola otturazione a un dente può incrementare il rischio di hiv in un rapporto orale arrivo senza eiaculazione? grazie mille
No.
PBQ2013/2234 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.39
Cari dottori può essere che i test che ho fatto non riescono a trovare l'antigene vi spiego test a 1 2 3 4 5 6 7 mesi test cmia e di 4 generazione ora sul pupe mi e uscito un a specie di brufolo che toccandolo sanguina che me pensate?grazie
Che non ha contratto l'HIV.
PBQ2013/2233 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.38
Se è stato contratto hiv è possibile vederlo anche dopo 1 mese dall'evento a rischio o potrebbero esserci falsi negativi?
Il periodo finestra è di 3 mesi, ma già un test negativo a 1 mese è pressoché definitivo.
PBQ2013/2232 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.38
Buongiorno, ho avuto un rapporto rischioso con una donna che non conosco ho fatto un test hiv di quarta generazione dopo 36 giorni e uno uguale dopo 70 giorni.
i due test sono negativi e mi hanno detto che sono a posto.
ma su internete leggo che solo dopo 90 giorni si puo stare tranquilli e sono quindi ancora molto agitato.
cosa ne pensate voi?
devo fare il test di nuovo? devo ancora preoccuparmi? grazie
Il test a 3 mesi è indicato dalle linee guida italiane. Darà lo stesso risultato.
PBQ2013/2231 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.37
Salve,ho effettuato un test ag/ab clia a 42 giorni, quanto è attendibile? Può l'assunzione di una compressa di deltacortene (prednisolone) il giorno prima falsare il test? grazie e un saluto
Affidabilissimo, il farmaco non incide.
PBQ2013/2230 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.36
carissimi dottori ho avuto un rapporto omosessuale con un trans sfregamento peni per una diiecina di secondi con cui mi ha procurato del rossore ho fatto il test hjv a dieci mesi e mezzo vtutto negativo vooi che ne pensate?
Che non serviva il test.
PBQ2013/2229 Staff
Inizio pagina

 

  lunedì 16 dicembre 2013 20.35
Gentili dottori,
Sono una ragazza di 22 anni,
Alcuni mesi fa sono uscita con un ragazzo che poi
Ho saputo in seguito che molto probabilmente e` sieropositivo, non abbiamo avuto rapporti ne` penetrativi ne` orali, ma soltanto uno scambio di baci molto
Profondi per un paio di ore, inoltre mi ha baciato i capezzoli e abbiamo avuto contatto fra genitali ma esclusivamente da vestiti. Si tratta di comportamenti a rischio?devo fare il test? Sul discorso dei baci profondi ho notato che c`e`molta confusione sull`argomento: e` possibile infettarsi con questa modalita' nel caso di gengiviti o piccole lesioni del cavo orale? Vorrei una risposta certa, alcuni sostengono di si, altri di no. Se e' possibile prendere l hiv cn baci profondi perche' si consiglia solo l`uso del profilattico per evitare il contagio? Si dovrebbe gridare a tutti che anche i baci alla francese possono essere pericolosi in tal senso. Sono vergine e pensare di potermi essere infettata cosi' senza nemmeno lontanamente aver fatto l 'amore mi da i brividi. Devo eseguire il test? Quanto rischio c`e` cn questi comportamenti? Vorrei chiarito il discorso dei baci.
Appunto, nessuno ritiene i "baci alla francese" a rischio.
Francamente, su questo non c'è assolutamente confusione, ne possono esserci rischi negli altri comportamenti da lei descritti.

PBQ2013/2228 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 15 dicembre 2013 23.50
Salve staff! Vorrei delle delucidazioni perché purtroppo non riesco ad essere oggettivo con me stesso. Ho avuto un rapporto omosessuale nella fattispecie:

1)fellatio passiva senza preservativo
2)fellatio attiva con preservativo
3)Rapp penetrativo passivo protetto con preservativo
4)bacio alla francese (presentavo una piccola escoriazione a livello delle labbra, assolutamente non sanguinante)

Il condom era integro perché l'ho riempito di acqua e non presentava nessuna lacerazione.

Ora, avendo adeguatamente protetto il Rapp orale attivo e quello penetrativo e non avendo protetto quello passivo perché si configura un rischio solo in caso di copiose perdite di sangue dalla bocca del partner, dimentico tutto?

Grazie e buone feste! Saluti
Le situazioni descritte non sono a rischio.
PBQ2013/2227 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 15 dicembre 2013 23.49
Gentili dottori, sono un ragazzo di 16 anni, e con la mia ragazza, non abbiamo mai avuto rapporti con altre persone in passato. Adesso abbio rapporti non protetti.. É possibile contrarre il virus?
Se nessuno dei due ha mai avuto rapporti/situazioni a rischio in passato non si può avere/trasmettere il virus. Se ci sono dubbi, il test li toglie.
Naturalmente, c'è il "rischio" gravidanza.....
PBQ2013/2226 Staff
Inizio pagina

 

  domenica 15 dicembre 2013 23.43
L'uso di farmaci di qualsiasi tipo come esempio tachipirina, cebion ecc... aumentano il rischio di prendere o trasmettere il virus HIV in caso di rapporti penetrativi non protetti?
E il test HIV se si utilizzano farmaci di qualsiasi tipo come tachipirina, cebion ecc... influenza l'esito del test?
O in tutti i casi l'uso di farmaci non fa modificare per nulla il rischio e l'esito del test?
L'uso dei farmaci non cambia nulla.
PBQ2013/2225 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 21.48
scusate credo di essermi spiegato male: durante un rapporto protetto con preservativo,ho perso l'erezione e per provare a continuare il rapporto,mi sono masturbato indossando ancora il preservativo; sul palmo della mano avevo una verruca: è possibile contrarre il virus dell hiv attraverso una verruca palmare?
Non è una situazione a rischio.
PBQ2013/2224 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 21.47
Cari dottori vi scrivo in quanto mi sorge un dubbio allora ho fatto venire l'analista a casa a farmi il prelievo dopo di che lui lo ha portato ad analizare non so se stesso la mattina o il pomeriggio ora mi chiedo e possibile che passato un arco di tempo il test non riesce a rilevare il virus o e solo una mia paranoia
Preoccupazione infondata.
PBQ2013/2223 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 14.40
I rapporti penetrativi ricevuti vaginali e anali senza eiaculazione interna sono a rischio? Se sono a rischio l'eventuale eiaculazione interna sarebbe solo un aumento del rischio? E chi penetra con il pene vagina, ano sia che avvenga l'eiaculazione internamente che esternamente per lui il rischio non cambia cioè l'eiaculazione interna per chi penetra non e' un fattore di maggior rischio, ma lo è solo per chi viene penetrato.
Ci sembrano preoccupazioni e distinzioni poco utili. Sono situazioni a rischio, comunque.
PBQ2013/2222 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 14.34
gentilissimo staff, in questi anni mi è capitato di scrivervi quando avevo qualche dubbio, e in generale leggo spesso le risposte che rendete agli utenti.
Con il vostro servizio mi avete aiutato (e, come me, credo anche molti altri utenti) a superare paure frutto più di ansie e cattiva informazione, che non di problematiche reali, in quanto date sempre risposte estremamente concrete, senza creare allarmismi, e con coraggio dite anche quello che altri non vogliono o possono dire . Ad esempio, siete stati i primi, credo, a sostenere che dopo il test a 30 giorni ci si può ragionevolmente rasserenare, come pure in merito ai rapporti orali, laddove altri alimentano paure forse eccessive, e non ne capisco le reali ragioni.
Nessun quesito da porvi oggi: semplicemente, auguri di buone feste a voi tutti, e grazie per il prezioso servizio che offrite .
Grazie, ricambiamo gli auguri. Sereno Natale.
PBQ2013/2221 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 14.33
Salve, durante un rapporto protetto nel quale ho perso l erezione, per provare a continuare mi sono masturbato indossando ancora il preservativo: sulla mano avevo una verruca, é possibile sia avvenuto il contagio tramite questa?
Francamente non capiamo a che possibile rischio alluda.
PBQ2013/2220 Staff
Inizio pagina

 

  sabato 14 dicembre 2013 14.30
Quanto dura mediamente la fase asintomatica dell'Hiv? Davvero 8-10 anni, senza aver alcun sintomo correlato (rash, febbri ricorrenti, perdite di peso, candida ecc.)?
È variabile, in media parliamo di anni.
PBQ2013/2217 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 13 dicembre 2013 14.29
Gentili Dottori, La reciproca fedeltá di una coppia puo portare al virus hiv?
Non avere rapporti a rischio e fare il test se ce ne sono stati garantisce di non aver contratto l'infezione. Non è la fedeltà sa sola a garantire, occorre essere certi di non aver contratto l'infezione in precedenza.
PBQ2013/2216 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 13 dicembre 2013 14.24
Buongiorno staff, e complimenti per il servizio offerto. Fermo restando che 9 mesi fa ho avuto un rapporto a rischio, per il quale andrò a fare il test la prossima settimana, volevo chiedere: è possibile, a distanza di soli 9 mesi dalla presunta infezione, sviluppare sintomi talvolta legati all'Hiv, come ad esempio, nello specifico, il dimagrimento (no perso, nell'ultimo mese, un paio di kg)? Oppure sarebbe, anche secondo la vostra esperienza, troppo presto? Lo chiedo perché leggo che mediamente la fase c.d. "asintomatica" dura qualche anno. Grazie in anticipo per la cortesia.
Fare ipotesi su presunti sintomi, non ha senso. Perdere 2 chili in un mese non significa nulla rispetto all'infezione da hiv. Conta solo il test.
PBQ2013/2215 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 13 dicembre 2013 14.22
Un'abrasione, pellicina, sbucciatura, taglio, graffio dove in questi casi si vede il rosso della pelle, ma che premendo forte diventa solo rosso senza far uscire nemmeno un piccolo puntino di sangue, in questi casi se non esce neanche un puntino di sangue questre ferite non sono una porta di ingresso per il virus HIV in caso di contatto con liquidi biologici infetti?
Non lo sono.
PBQ2013/2214 Staff
Inizio pagina

 

  venerdì 13 dicembre 2013 14.21
Risposta 2013/2204, quindi anche se ho gengive e ferite sanguinanti in bocca a contatto con lo sperma a vostro avviso sempre senza rischio oppure in questo caso ravvedete rischio?
Abbiamo già risposto.
PBQ2013/2213 Staff
Inizio pagina

 

2001 | Indietro | Avanti | Oggi

 

  Vivere al Sole - Comunità Emmaus onlus - Chiuduno (BG) - CF 01548250164 Team HIV - AIDS Inizio pagina
by Fox